News ed eventi

Segui gli aggiornamenti di Trans Audio Video

Buon Compleanno ALEXA

Buon Compleanno ALEXA

Il sistema di macchine da presa digitali ARRI ALEXA compie i dieci anni

 

Presentata ufficialmente nell'estate del 2010, poco dopo l'alba dell'era digitale, grazie ad un’architettura di sistema altamente aggiornabile ALEXA si è evoluta negli anni attraverso aggiornamenti software e hardware per stare al passo con le esigenze del settore in rapida evoluzione:

"Sembrava proprio una cinepresa ARRI: solida, robusta, pronta a sopportare la vita sul set. Era facile da usare. Il menu e i pulsanti sembravano vecchi amici, non molto diversi da una ARRICAM. Soprattutto, le immagini avevano un aspetto cinematografico. La gamma dinamica, la gamma di esposizione, era simile. Le luci e le zone d'ombra potevano essere esposte in modo familiare, usando un esposimetro anziché un waveform monitor, volendo. Non sembrava video".

Così la ricorda Jon Fauer, D.O.P. pubblicitario ed editore di "Film and Digital Times".

 

 

Sin dal lancio della prima cinepresa e sempre in stretta collaborazione con i registi, ARRI ha continuato ad evolvere e presentare nuovi modelli e numerosi aggiornamenti software al fine di soddisfare al meglio un'ampia gamma di applicazioni.

Il 2015 ha segnato l'esordio della compatta ALEXA Mini, che ha riscosso un successo immediato e diffuso, e la ALEXA 65, dotata di un sensore tre volte più grande del Super 35.

I modelli he più di recente si sono aggiunti alla famiglia ALEXA sono le macchine da presa di grande formato ALEXA LF e Mini LF, entrambe con sensori leggermente più grandi del VistaVision o full-frame 35 mm.

Robert Richardson ASC è stato il primo direttore della fotografia a utilizzare ufficialmente ALEXA nel 2010 per il film "Hugo". Dieci anni dopo, ancora entusiasta di questo sistema di macchine da presa, Richardson scelse ALEXA 65 e ALEXA Mini LF per il suo ultimo progetto "Venom 2." Il direttore della fotografia Roger Deakins CBE, ASC, BSC ha girato con ALEXA il film del 2011 "In Time". Un decennio più tardi, Deakins fa ancora affidamento sul sistema di macchine da presa ALEXA e decide di utilizzare ALEXA Mini LF per il suo lavoro su "1917".

 

 

ARRI ALEXA ha ricevuto un premio scientifico e ingegneristico dall'Academy of Motion Pictures Arts and Sciences e un Emmy di ingegneria dalla Television Academy. E soprattutto ha aiutato numerosi registi a creare opere premiate. Otto dei nove Achievement in Cinematography Oscars© presentati dal lancio di questa macchina da presa sono andati a produzioni girate in ALEXA. Cosi come sei dei nove vincitori del Best VFX Oscar e sei dei nove vincitori del Best Picture Oscar (gli altri tre sono stati girati con cineprese ARRI). Tra i film di spicco premiati con l'Oscar girati con ALEXA troviamo "Hugo" nel 2011, "Life of Pi" nel 2012, "Gravity" nel 2013, "Birdman" nel 2014, "The Revenant" e "Spotlight" nel 2015, "Moonlight" nel 2016, "The Shape of Water" e "Blade Runner 2049" nel 2017, "Green Book" e "Roma" nel 2018, e "Parasite" e "1917" nel 2019.
 


ARRI, in occasione del 10# Anniversario, ringrazia tutti i registi che negli anni hanno scelto ALEXA per la produzione dei loro film e che, con i loro consigli e suggerimenti, hanno contribuito all’evoluzione ed al successo del sistema ALEXA.

 

Condividi su